...

...

04 luglio 2006

La Spagna mette al bando il p2p

fonte: Tweakness.net



Il Congresso Spagnolo ha approvato alcune modifiche importanti alle leggi nazionali relative alla proprietà intellettuale, cioè le leggi sul diritto di autore. A quanto pare le reti Peer to Peer saranno considerate in genere illegali e sarà considerato illecito civile anche scaricare contenuti "per uso personale".

Gli utenti internet spagnoli che scaricheranno contenuti non autorizzati saranno costretti a "rimborsare" i copyright holder. Data la difficoltà nel tenere traccia dell'attività di ciascun utente della rete, il Congresso Spagnolo ha deciso di fare pressione sui provider internet che ora potranno essere accusati di "reato criminale" se "faciliteranno" l'uso delle loro infrastrutture per i download non autorizzati.

Le modifiche legislative introducono anche una tassa governativa su tutti i supporti vergini, incluse memorie USB, CD e DVD-R, ma anche su telefoni e stampanti. Non è stato ancora definito l'ammontare della tassa, che dovrebbe comunque essere poco rilevante, ma si è stabilito che tutti i proventi andranno nelle casse del governo, per poi essere distribuiti ai "detentori dei diritti di autore".

Questo nuovo disegno di legge è sembrato a molti una soluzione "mal concepita". Molti utenti si chiedono perché dovranno pagare tutti questa tassa, anche se non tutti usano dischi vergini o simili per copiare materiale protetto. Inoltre chi ha criticato la nuova legge ha evidenziato che in commercio ci sono CD e DVD che presentano sistemi di protezione anti-copia, che quindi non possono essere riprodotti, pur pagando il canone.

Comunque in Italia la tassa su cd e dvd esiste già da qualche anno ; grazie a questa tassa le case discografiche guadagnano palate di soldi senza muovere un dito; nonostante questo, la guerra agli utenti del p2p non si è placata, anzi, è diventata ancora più intensa.

In parole povere lo prendiamo in quel posto 2 volte!


2 commenti:

Lenin ha detto...

Tra poco tasseranno anche l'aria così bisognerà masterizzarla per pagarla meno....

Tom ha detto...

speriamo di no! Almeno l'aria risparmiateci...