...

...

09 ottobre 2006

Last.fm: la rivoluzione della musica su internet




Ho scoperto da poco un servizio fantastico: Last.fm . Iscrivendosi e installando un software si ha la possibilità di ascoltare illimitatamente musica in formato streaming. Per motivi legali non si può scegliere una canzone specifica, ma si effettua una ricerca in base ai tag attribuiti alle varie canzoni, oppure in base all'artista preferito.

Esempio: voglio ascoltare musica techno. Non mi resta che digitare il tag techno all'interno della ricerca. Il sistema creerà una stazione in base alle canzoni che troverà "taggate" con tale parola. Ora basta cliccare su play e mettersi comodi ad ascoltare. Il tutto assolutamente gratis e in qualità cd!

Buon ascolto!


6 commenti:

informatore ha detto...

Ciao, ma che differenza c'è fra questo servizio e le radio che normalmente operano online e sono suddivise per genere musicale?

Scrive la canzone che si sta ascoltando?

Grazie.

Tom ha detto...

è una sorta di community, dove ognuno può taggare le canzoni e ascoltare la stazione creata da altre persone. Poi ad esempio se ascolti un mp3 dal tuo pc, il titolo viene memorizzato nel tuo profilo.

Cmq quando ascolti una canzone da last.fm si vedono titolo, autore e biografia con foto...

adriano ha detto...

allora non conosci radioblog..motivi legali "a donne di facili costumi" un saluto, prova

Tom ha detto...

si certo, lo conosco radioblog, cmq è una cosa parecchio diversa da last.fm ...

adriano ha detto...

mi arrendo allora...

è che a me piace trovare proprio la singola canzone dell'artista, e non il genere...per quello esistono già le molteplici radio on line...
e cmq last.fm non mi ha mai attirato proprio come concetto...

Tom ha detto...

però se cerchi una singola canzone ti fossilizzi su pochi artisti, invece con questo programma puoi conoscerne di nuovi e interessanti...de gustibus