...

...

16 maggio 2006

Il nostro futuro? Un'incognita


In questo periodo mi domando spesso che aspettative di vita abbiamo noi giovani...faccio fatica a rispondere con certezza.

-Possiamo avere fiducia nella nostra economia?
Non direi...siamo ai minimi storici per quanto riguarda la crescita economica, siamo in una fase di recessione e sarà molto difficile venirne fuori se non si prendono in fretta delle decisioni drastiche.

-Beh ma almeno,come dice Berlusconi, la disoccupazione è diminuita...
Assolutamente no, anzi, è aumentata. Ma si sà, per far quadrare i conti basta cambiare "metro" di misurazione e tutto torna, come per magia. Se si contano il totale di ore lavorate, la disoccupazione è diminuita. Certo, con tutti i lavoratori precari che ci sono grazie alla legge Biagi, ci credo che sono aumentate le ore lavorate! In compenso dobbiamo cambiare lavoro ogni mese.

-Allora non ci resta che investire il nostro denaro nel settore finanziario per poter fronteggiare, in futuro, un possibile periodo di crisi...
Si certo, investi i tuoi risparmi nei titoli Parmalat, Cirio o in bond argentini.

-Beh, se metti su famiglia e tiri un po' la cinghia...
Al giorno d'oggi, purtroppo, potersi permettere una famiglia è diventato un lusso, una cosa da pochi. Non basta più che il marito lavori e la moglie stia a casa ad occuparsi delle faccende domestiche e dei figli...ora, se tutti e due i coniugi non lavorano, non si riesce a pagare nemmeno l'affitto di casa.

-Il fine settimana si può fare qualche spesa...
Sì, però occhio a non allontanarti troppo da casa! La benzina costa sempre di più... Meglio fare 4 passi o un giro in bicicletta.


Ho riassunto la situazione in due parole e con tono scherzoso, ma purtroppo la situazione è veramente drammatica.
Che ne pensate?


1 commento:

Luke ha detto...

eh si, però bisogna avere un po' di speranza!