...

...

19 maggio 2006

Prodi: "Ritiro dall Irak subito"


«Anche il centrodestra è venuto sulle nostre posizioni. Siamo alla fine di maggio. Quindi è necessario dare attuazione al ritiro dall'Iraq il prima possibile. Vorrei chiedere di finirla con le polemiche inutili e spiegarmi qual è differenza tra il ritiro da noi annunciato e la dichiarazione del governo di lasciare l’Iraq entro il 2006». Così Romano Prodi ha replicato in Senato alle critiche mosse giovedì dai gruppi dell'opposizione dopo il suo discorso di insediamento.

«L'Italia si è impegnata in molte missioni all'estero - ha poi sottolineato il Professore contestando la - ma non ha avuto in cambio la doverosa considerazione internazionale. L'Italia è anzi stata sostanzialmente esclusa dai principali processi di politica internazionale». Quindi «dobbiamo mettere in atto il piano di ritiro dei nostri militari dall'Iraq nel quadro di un dialogo continuo con le autorità locali».

Prodi ha poi rilanciato la necessità di dare impulso alla politica europea e di farsi carico anche dello sviluppo dell'Africa. «L'Italia - ha detto Prodi - deve porsi alla testa della politica dell'Europa. E' sempre stata una caratteristica del nostro Paese». «Noi conteremo nel mondo per quanto riusciremo a contare in Europa - ha aggiunto - . In questo senso saranno i miei primi passi con un viaggio a Bruxelles e poi a Berlino, prima del consiglio europeo. dovremo recuperare un ruolo forte in Europa per recuperare un ruolo forte nel mondo». Prodi ha detto di pensare ad una Europa «forte» che non deve essere «l'Europa dei banchieri» ma della nuova «Costituzione».

Secondo me Prodi ha ragione, la destra aveva già annunciato il ritiro delle truppe entro il 2006, quindi non è una grossa novità la richiesta di ritiro immediato.
Si sà, l'opposizione deve sempre ribattere su tutto e criticare ogni singola iniziativa proposta dalla sinistra...meno male che hanno detto di voler fare un'opposizione costruttiva!
Che ne pensate?



44 commenti:

Sab ha detto...

Al giorno d'oggi ancora si usa il termine "comunista" come dispregiativo.. è spiacevole questa cosa, e sopratutto da molto da pensare.
Sono assolutamente contro lo stanziamento delle truppe italiane in quelle zone, quando andremo via da lì sarà sempre troppo tardi.. questa ennesima trovata Berlusconiana per compiacere certe compagini oltreoceaniche non ci ha portato altro che morti.

Anonimo ha detto...

vedi che non hai ancora capito nulla cosa sta a significare la falce e martello sulla bandiera rossa.
E poi tutte le menzogne della sinistra,durante il governo precedent.
almeno qualcosa è stato fatto.
adesso vedrai sicuramente il peggio.
io mi auguro di no, ma le premesse non sono belle, lo stiamo già vedendo.
i morti ci sono stati perchè qualcuno li hà voluti e forse anche da quì.
e poi vedi la figura di merda del tuo ministo ai funerali,vergogna.

Jake ha detto...

La differenza è che mentre il governo di Nassirja scongiura i nostri militari di restare, Prodi ritira le truppe.
Inoltre, ricordo che le truppe sarebbero state ritirate attorno a dicembre 2006, il che significa altri preziosi mesi di lavoro che un ritiro immediato impedirà.

Come vedi non è la stessa cosa.

Anonimo ha detto...

Secondo me il ritiro delle nostre truppe e' solo un fattore di paura della sinistra. Con il ritiro non siamo indenni da attentati. Viva la destra e Berlusconi che non ha avuto il tempo necessario per fare tutto cio' che si doveva per la nostra amata Italia, ed e' l'unico che in mezzo a quella massa di ladri aveva ide

Anonimo ha detto...

Chissà come mai la guerra nel Kosovo è stata appoggiata dall'allora governo Prodi.
Cmq dx e sx sono uguali, dicono sempre l'una il contrario dell'altra.

Anonimo ha detto...

Dalle mie parti si dice che "uno o lo è o ci fa", per dire che uno o fa lo stupido o lo è veramente. E tu e Prodi o lo siete o ci fate, primo perchè sapete benissimo che la protesta della CDL era dovuta al fatto che prodi aveva detto che l'Italia aveva partecipato alla guerra; secondo perchè è la sinistra che si è adeguata a quanto il polo ha già deciso da alcuni mesi: il ritiro graduale dall'iraq concordato con il governo locale.
omar

Anonimo ha detto...

ma quando finisce il governo prodi??????????????????????

Tom ha detto...

ragazzi ma leggete bene quello che c'è scritto nel post, prodi è stato criticato anche per il ritiro immediato delle truppe, anche se la cld aveva già deciso di ritirarle entro il 2006...

Tom ha detto...

altra cosa: quando commentate, fatelo con un nick. Selezionate "altro" e inserite il vostro nome, così almeno posso rispondere direttamente

Anonimo ha detto...

Libero è sempre più pieno di scagnozzi del Berlusca, ma andate a lavorare noi vogliamo un paese basato sulla cultura del merito, basta con chi ruba

stefa ha detto...

sulla cultura del merito? allora cosa ci fa al governo uno come prodi?

FNRome ha detto...

credo che tra il ritiro immediato e un ritiro a fine 2006 vi è una bella differenza: se il progetto di una palazzina necessita di tot mesi per essere concluso, finire qualche mese prima vorrebbe dire nn terminare il progetto stesso...questa è la fine che l'Italia rischia di fare: aver iniziato un progetto che adesso la sinistra non permetterà di concludersi...mai.
Per quanto riguarda il ruolo dell'opposizione, ke dovrebbe essere "costruttiva", sono d'accordo ke dovrebbe essere tale ... ma v state scordando il ruolo della sinistra negli ultimi 5 anni? credo che abbia fatto ben poco di costruttivo!!
E poi, da quando i COMUNISTI parlano di nazione? ma nn siete quelli della prima, seconda ... internazionale? quelli che volevano creare un unico ceto operaio, forte e libero dal nazionalismo? beh forse Prodi nn è poi tanto comunista, perchè parla di un 'ITALIA forte, di un'ITALIA unita, ecc....diciamo che di comunista c'ha veramente poco. Fossi in voi mi vergognerei di essere rappresentato da uno che x primo v prende x il ....
E mi auguro solo di nn prenderlo anche io in quel posto ... io nn me la sono cercata votandolo!!

Anonimo ha detto...

ma smettiamola di associare l'Ulivo con il Comunismo altrimenti voi della Casa della semilibertà siete fascisti, lo so che vi prude il culo ma accettate la sconfitta e lasciateci governare per una ricrescita economica a livello nazionale

Anonimo ha detto...

Ma secondo voi come si è comportata la opposizione di sinistra nei trascorsi anni?...è stata costruttiva solo nel denigrare e offendere la persona del premier...e tutto sommato così facendo ha raccolto meno consensi del previsto.Mezza Ialia vi guarda con sospetto senza infierire su nessuno.Comportatevi bene perche questa opposizione sarà sicuramente migliore della precedente. MAU.MAU

Miya ha detto...

Per associare l'ulivo al comunismo ci vuole poco, basta vedere i ministri del governo prodi.

Bho ha detto...

Solo invidia per i soldi degli altri.
Cmq è giusto cambiare, così quelli del centro-sinistra ci possono dimostrare quanto sono bravi, buoni, onesti, sinceri, simpatici, democratici, uniti...........

Tom ha detto...

l'alternanza politica non può che far bene al Paese

Anonimo ha detto...

sono contento che la sinistra abbia vinto le elezioni.... perche' con un governo cosi' tagliato a meta' e estremanete difficile prendere delle decisioni .Meglio che se la sbrighino i comunisti ,(anche il presidente della repub. se ne andato per non essere invischiato in questa polveriera....lo ritengo per questo molto intelligente!!!) perche'se non riusciranno a var meglio di Berlusconi la pagheranno per molti anni !!! auguri!!! diego Sacile

Tom ha detto...

vedremo...tanto peggio di così non può andare, consoliamoci con questo :-)

Anonimo ha detto...

Certo governeranno per poco più di due anni, il tempo sufficiente per ottenere la pensione per senatori e onorevoli, poi il governo cadrà ripetendo la storia del dopo 96.
Del resto, a parte rare eccezioni, questo governo è composto da incompetenti e ignoranti (vedi pecoraro scanio, di pietro, rosy bindi ecc)

Anonimo ha detto...

http://blog.libero.it/ScioperoFiscale

Qua non si tratta ormai di fare un'opposizione costruttiva. A parte le fazioni, l'attuale governo sta prendendo decisioni ed iniziative palesemente politicizzate a sinistra. Se può essere legittimo, ricordiamo che "l'intervento" in Iraq è stao appoggiato Anche da esponenti dell'attuale governo a suo tempo. Gli eserciti esistono per ovvi motivi. Che la guerra sia uno schifo penso sia condiviso da molti; tuttavia il ruolo dell'Italia è stato onorevole e costruttivo. Se ci sono morti vanno compianit: loro erano convinti di quello che facevano e non sono andati perchè glielo ha detto Berlusconi: diamine sono soldati!
In questo contesto credo che non sia successo niente di male in parlamento: ultimamente è stata promessa una dura opposizione, in risposta all'atteggiamento sfacciato del governo. Così sarà, e cose di cui lagnarsi ce ne sono a volontà: chi è indignato può tranquillamente prendersi la sua bandiera della pace ed andare in piazza a fare casino come ha sempre fatto: così si distinguerà molto dal comportamento dell'opposizione... avendone invece uno "costruttivo". è bene che adesso tutta l'Italia subisca questo fenomenale governo, noi altri inclusi, ma per noi sarà l'occasione per contestare la sinistra ed i suoi metodi, oltre che per farvi fischi e, perché no, qualche pernacchia.

Tom ha detto...

ma non l'hai ancora capito che ci riempiono di balle e ci raccontano quello che vogliono? Questa guerra è una guerra per il petrolio e lo sanno bene anche i nostri governanti. A bush non glie ne può fregare di meno della situazione politica in irak...

Anonimo ha detto...

I politici di sinistra sono dei bambini piccoli che ora si sfogano in ripicche distruttive e senza cervello contro la destra in gereale..

Poi da che pulpito viene la predica? E sarebbe la destra che critica tutto quello che fa la sinistra. é chiaro che ora critica la sinistra sta distruggendo tutto quello che è stato fatto per tornare indietro ( e non per andare avanti)!

E' la sinistra che in cinque anni non ha fatto altro che criticare ogni cosa che facesse la destra sempre a covare rancore e fare sempre ostruzionismo. La peggiore opposizione vista penso sia stata proprio la sinistra 2001-2006.. come penso il governo che ci attende ora... Uno schifo!

enola ha detto...

Forse ai fascisti pruide il c... come qualche benpensante di sintra ha scritto ma a voi prudono le mani ..... sia quando si tratta di fare pubbliche manifestazioni nelle quali date sempre esempio della vostra violenza sia quando si tratta di fregare i soldini degli italiani.
A proposito ma l'affare calcio non vi sembra che sia politicamente identificabile con certa sinistra, vedi la famiglia Agnelli il cui "fui avvocato" era un noto componenete e sostenitore; per trentanni hanno pubblicizzato le peredite( facendole pagare allo stato noi cioè a noi) e privatizzato i guadagni ( quali mi sono sempre chiesta con un azienda sempre in rosso!) Ma non divagliamo!
La corruzione nel mondo del calcio vien proprio fuori dall mondo della sinistra italiana
Agnelli Moggi Carraro ( esponente e candidato voluto dalla sinistra in certi ruoli chiave).
Il più onesto di questi c'ha la rogna. Come sempre i risultati della gestione di sinistra li vediamo sempre troppo tardi.E che DISASTRIIII.
Ma mi rivolgo ai ragazzi comunisti e di sinistra in genere; siete degli illusi! Scommettiamo che il tanto preteso e sbandierato immediato ritiro dall'iraq,avverà a tutti gli effetti verso fine anno, come stadilito da tempo .
Chi è che aveva garantito che avebbe ritirato le truppe italiane solo in accordo con il governo irakeno ... ahh ahhh PRODI!
Proprio in questi giorni il nuovo governo iraq.. ha ribadito l'assoluta necessità di mantenere le truppe di pace ( ITALINE!) ha presidiare il territorio.
Ma come farà il povero Prodi..cosa dovrà inventarsi! dirà ragazzi si parte suonando la gran cassa e poi saliti sulle navi gli dirà Ahooo dove andate ! dietro front era solo uno scerzettoooooo!
Bubu setteteeee.
Ahh un'altra presa per il cesto a voi di sinistra i famosi Pacs li farà o non li farà; io dico che non li farà !
Si inventerà una bella presa per il c... ,
ma tanto a voi non dispiace.
Purchè gli diate il consenso, alla poltrona ci pensano loro; poverini devono pure campà e magnà.
E intanto IO PAGOOOOOOOOO.

Tom ha detto...

azz enola era incacchiato...!

Anonimo ha detto...

A mio avviso Prodi si sta dimostrando un emerito buffone come tutta la sinistra

Tom ha detto...

anonimo mi sai dire anche il perchè di questa tua affermazione o parli seguendo il gregge?

Anonimo ha detto...

se è vero che la proposta del ritiro delle truppe dall'Irac coincide con la proposta di Berlusconi, allora a Prodi che gli costa dichiarare che farà sua l'iniziativa del Centro destra. O non può farlo per non farebbe arrabiare gli estremisti di sinistra che comunque vogliono far sapere al popolo che loro comunque non sono daccordo?

Tom ha detto...

guarda che il governo precedente ha detto di voler ritirare le truppe per ottenere più voti ed ingraziarsi più elettori. E' sempre stata la sinistra a voler ritirare le truppe

Lenin ha detto...

...poi qualcuno che non è d'accordo non pianga sui caduti italiani e non in Iraq.

Tom ha detto...

infatti...

Davide ha detto...

Il governo attuale è uno schifo rispetto a quello di Berlusconi che stava lentamente rivoluzionando il sistema Italia. Un sistema pieno di imperfezioni che consente a chi non vuole fare niente di vivere alle spalle di chi lavora! Certo, ora i drogati e i finocchi sorridono per il loro roseo futuro, potranno fumare erba dalla mattina alla sera i primi, e i secondi sposarsi e adottare bambini crescendoli secondo il loro modo di essere. Ma ancora peggio: dobbiamo pagare più tasse per migliorare i servizi pubblici quando sappiamo che i soldi se li mangiano le amministrazioni pubbliche e pubblici impiegati che non fanno una cxxxx dalla mattina alla sera. Il ritiro delle truppe, cì credo poco personalmente abbiamo un ruolo in questo mondo e non possiamo fare finta di non esserci perchè gli ipocriti pacifisti di sinistra hanno paura. (sono pacifisti per la guerra in iraq, ma poi spasciano i negozi e terrorizzano i bambini nei mc donal a milano)

Lenin ha detto...

x Davide: guarda che i giornali vanno letti da sinistra a destra (ma forse leggevi quelli di Belpietro e Feltri...) e di tg ce ne sono, non solo quello di Fede, il tg5 o studio aperto.

Tom ha detto...

eh caro davide, non stava rivoluzionando un bel niente! il contratto con gli italiani non è stato rispettato quindi vuol dire che non è stato in grado di governare nel modo giusto.

Bho ha detto...

Caro Davide, io sono di dx e sono un'impiegata pubblica e le posso assicurare che negli enti pubblici non ci sono solo lazzaroni, ma anche persone che si fanno un c..o così, come in tutte le professioni.
Caro Lenin, lei, che immagino essere di sx, li legge i giornali di dx e guarda Fede o Studio aperto? (ritengo invece che il tg5 non sia schierato.

Davide ha detto...

Hai ragione, ho sbagliato termine, volevo dire riformando e non rivoluzionando. Per quanto riguarda il rispetto del contratto con gli Italiani e una cosa puramente soggettiva non si possono fare contenti tutti! E non rispettare un contratto, non vuol dire governare nel modo sbagliato ( se esiste a questo mondo un modo coretto di governare). Berlusconi a governato in un periodo storico unico e ha fatto delle scelte sulla base d'ideologie di destra, che vanno più sul risultato che sulla forma: Metà degli italiani hanno riconosciuto questi risultati, mentre l'altra metà no!
Dire chi ha ragione o torto è impossibile ognuno ha i suoi punti di vista. Per me che ricordo con disgusto i precedenti governi di sinistra (e di Prodi). Berlusconi a governato dieci volte meglio,e a dimostrare questo basta vedere le ultime elezioni: Forza Italia è rimasto il partito più votato dagl' Italiani, ci sarà un motivo? (almenochè la maggior parte degli italiani non sia composta da ricchi impreditori, ma se fosse vero le cose non andrebbero così male come si dice)
Comunque è inutile parlare del passato,ora al governo c'è Prodi che ha dimenticato che doveva ridurre i cinque punti di pil nei primi cento giorni; la Sicilia si può solo sognare il ponte, e le tasse aumentano ma la qualità dei servizi publici rimane invariata.

X Lenin il tuo nome dice tutto, comunque leggo molti più giornali di sinistra che di destra, perchè oltre a quelli che hai menzionato tu non nè esistono molti altri, mentre di giornali puramente di sinistra c'è nè una valanga alla faccia dell'equilibrio e della oggettività dei giornalisti.

Davide ha detto...

X Saib.
Scusa! quando scrivo mi lascio prendere dalla foga. Lo so che ci sono impiegati publici onesti che lavorano duramente, il fatto è che per come e organizzato il lavoro publico ora, anche se ti fai un mazzo tanto, le cose non funzionano comunque e aumentare le tasse non è certo la soluzione.

Tom ha detto...

@ davide: hai detto questo:Per quanto riguarda il rispetto del contratto con gli Italiani e una cosa puramente soggettiva non si possono fare contenti tutti!
Secondo me il contratto non è un qualcosa di soggettivo, anzi, più oggettivo di un contratto non ce n'è.
O lo si rispetta, o non lo si rispetta, non c'entra lo schieramento politico!

Davide ha detto...

Certo! Più oggettivo non c'è nè. Ma Allora perchè esistono gli avvocati visto che leggi sono pure oggettive?
Quello che voglio dire è che per te il contratto con gli Italiani non è stato rispettato, mentre per altri si, tutto dipende dal punto di vista di come si vedono le cose. Io penso che inparte sià stato rispetato, anche se a quel contratto non ho mai dato molta importanza, visto che era un modo per convicere gli indecisi che sono una larga fetta dell'elettorato. Le cose da vedere sono altre: quello che si è fatto e quello che sta succedendo oggi. Siamo nell'erà della globalizzazione, il mercato mondiale si è ristretto, tutte le nazioni dipendono una dall'altra e chì non riesce a concorrere rischia la banca rotta. In un contesto di così sfrenata concorrenza un paese con le potenzialità dell'italia non può rimanere arretrato. Parliamocì chiaramente gli stati europei che contano veramente sono l'Inghilterra e la Francia e, come storia c'insegna, loro non hanno mai rispetato l'Italia sin dalla sua nascità. Rimanere dipendenti da loro è pericoloso nel contesto che si profila all'orizzonte, sopratutto per quanto riguarda il fattore energetico. Anchio sono contrario all'energia nucleare, ma putroppò esiste e gli altri stati non smetterannò di usarla, quindi meglio usare la nostra che comprare la loro e arrichire uno stato concorrente. Con la sinistra al governo e il suo modo di fare politicà vecchio e stravecchio, più atto alla sopravivenza dello stato che del cittadino (aumento delle tasse e della burocrazia)rischiamo di rimanere indietro rispetto agli altri paesi, gia si dice che il ponte sullo stretto non si farà più, nonostante la sua importanza strategica, e l'alta velocita, un altro problema, si fara o no? Non si sà, Prodi e pressato dalla sua coalizione. Per non parlare dell'importanza della presenza politicà italiana in Iraq, non cì si può estraniare dal mondo ignorando la guerra e poi pretendere di avere un valenza rapresentativa all'estero.

Tom ha detto...

@ davide: gli avvocati vengono interpellati quando non si rispetta la legge, se la rispetti non ne hai bisogno :-)
Secondo me non si può dire che per una persona è stato rispettato e per l'altra no...basta guardare i fatti....poi silvio è un mago nell'aggiustare le cifre e i conti, questo si sà...

Lenin ha detto...

x bho: bene bene, allora:
1>non dico se sono di sx,centro,dx
2>si guardo Fede per divertimento, d'altra parte per cosa dovrebbe essere guardato? è meglio di qualsiasi altro spettacolo di cabaret.Studio aperto qualche rara volta.(se no non ne avrei parlato)
Questione tg5: beh se non è schierato quello allora...
Ti ricordo che Sposini è stato cacciato perchè, in campagna elettorale, ha voluto mostrare una replica di Prodi a Silvio B., mentre il direttore Rossella voleva impedirlo (metodi fascisti?)
3> I giornali: si ho letto degli articoli online (ovviamente non do soldi a certe persone).

X Davide: il mio "nome" non dice niente visto che mi è stato dato solo per somiglianza fisica.
Tu parli di stati che contano, ma nel mondo tutti gli stati contano allo stesso modo.
Tu parli di "importanza della presenza politica italiana in Iraq", ma oltre ad essere dispendiosa in termini di denaro e vite umane, che importanza ha?
Poi citi la "valenza rappresentativa all'estero"
Ma con il governo precedente che "valenza" avevamo?
Utilità dell'amicizia con Putin: serviva ad importare scorie nucleari dei sottomarini russi in Italia.
Utilità dell'amicizia con Bush:
nessuna(forse non sai che il più grande criminale del pianeta è proprio Bush)
Questione elezioni > tutti i voti di Forza Italia sono di:
1 dipendenti mediaset(centinaia di migliaia)
2 commercialisti e imprenditori
3 indecisi, che di politica ne capiscono poco ma guardano tanta tv, ed in tv si sa che faccia gira sempre.

Davide ha detto...

X Tom
Gli avvocati vengono chiamati per interpretare la legge e falle girare a modo loro, quindi di oggettivo c'è ben poco. E se era così semplice come dicevi tu non esistevano i processi e le leggi si aplicavano e basta. Ti ripeto, se tutti, come dici tu, ritengono che il contratto con gli italiani non è stato rispetato non lo avrebbero votato e Forza Italia non sarebbe stato il primo partito Italiano

Anonimo ha detto...

Ovvio che le destre fanno una polemica sterile, del resto la storia del ritiro entro il 2006 l'avevano messa proprio perchè, essendo una data, tecnicamente plausibile anche per il centro sx, volveno levarle un elemento di polemica.

ma non capisco sta puttanata della conversione della missione in umanitaria...
vogliamo mettere in pericolo i civili, dopo aver messo in pericolo quella dei militari?

Tom ha detto...

si infatti...hanno mascherato la missione di sorveglianza dei pozzi petroliferi con una missione umanitaria.